Occhiali vintage

Nonostante siamo nel 2020 gli occhiali vintage sono sempre di moda, di qualsiasi colore siano le lenti, la montatura o le forme degli occhiali. In questa sezione potrai sbizzarrirti a cercare il modello più adatto a te, per essere sempre alla moda, elegante e glamour.

Indice dei contenuti

  1. Occhiali da sole vintage
  2. Occhiali da vista vintage
  3. Occhiali da sole Ray-Ban vintage
  4. Occhiali da moto vintage
  5. Occhiali da sole a gatto
  6. Occhiali steampunk

Occhiali da sole vintage

Di seguito troverai occhiali da sole vintage per uomo e donna, abbiamo selezionato attentamente i modelli con le migliori valorazioni del mercato, non perderti nemmeno una delle nostre offerte!

Occhiali da sole vintage uomo

Con questi fantastici occhiali avrai uno stile unico e molto interessante agli occhi di chi ti guarda. Qui troverai una vasta gamma di occhiali con o senza lenti trasparenti senza gradazione ma unicamente vintage. Troverai sia montature rotonde che quadrate, quindi non ti resta che scegliere l’occhiale più adatto a te.

Occhiali da sole vintage donna

Vuoi avere il fascino e l’eleganza delle donne degli anni 60? Allora cosa aspetti, scegli uno dei nostri occhiali da sole per da donna rétro. Con queste montature il tuo outfit sarò sofisticato e il tuo look avrà un qualcosa di misterioso e di affascinante. Qui troverai una vasta gamma di occhiali con forme rotonde ma anche polarizzati. In vetro, giallo, rosa e di altri colori.

Occhiali da vista vintage

Cerchi una montatura per occhiali da vista non convenzionale? Allora cosa aspetti a prendere un paio di occhiali da vista rétro che ti donerà stile e ti farà sentire sexy agli occhi di chi ti guarda. Crea il tuo fantastico outfit glamour con una di queste bellissime montature in stile vintage.

Occhiali da sole Ray-Ban vintage

Gli occhiali Ray Ban hanno fatto la storia degli occhiali da sole, donando sempre in qualsiasi epoca un fascino misterioso. I Ray Ban con montatura rotonda sono molto sexy e donano quel tocco di mistero che invoglierà gli altri a guardarti, sicuramente non passerai inosservato.

Occhiali da moto vintage

Questi occhiali sono uno spettacolo solo da vedere e rappresentano la forza e la personalità. Gli occhiali da aviatore sono comunemente chiamati “occhiali da pilota” che donano uno stile di classe e distinzione. Le montature sono a goccia e possono comunque essere indossati dalle donne e non solo dagli uomini. Sei un amante delle moto? Allora cosa aspetti ad acquistare gli occhiali da moto più idonei a te e all’uso che ne farai.

Occhiali da sole a gatto

Questo genere di occhiale va bene ed è appropriato per qualsiasi tipo di viso, donando un aspetto molto sensuale e sexy alla donna che lo indossa. Hanno forme con lenti rettangolari e ovali con montatura Cat Eyes e li potrai trovare di qualsiasi colore.

Occhiali steampunk

Questi occhiali, come potrai notare, sono occhiali pieni di carattere e unici in assoluto. Scegli il tuo occhiale vintage a prezzi economici in stile vintage Steampunk.

Come scegliere il filtro più adatto ai miei occhi?

Gli occhiali da sole sono composti da due parti, la montatura e le lenti. Iniziamo col dire che la montatura degli occhiali da sole sono ben diverse per linee e forme da quella degli occhiali da vista, in quanto deve coprire maggiormente l’occhio sia come dimensione della lente che per le aste più spesse. Ci sono anche montature avvolgenti che danno maggior protezione e copertura degli occhi. Le lenti da sole, come per gli occhiali da vista, possono essere di diottrie differenti tra loro per correggere i difetti visivi. I materiali delle lenti possono spaziare da materiale organico come le resine plastiche ai minerali come il vetro. Diciamo che le lenti in plastica ha un indice di rifrazione minore rispetto a quelle di vetro e oltre a questo si differenziano anche per lo spessore e per il peso, infatti le lenti di vetro risultano più pesanti dalle lenti di plastica. Per le lenti degli occhiali da sole esistono vari trattamenti particolari per poter rendere le lenti filtranti:

  • Filtro UV: questo trattamento filtra le radiazioni ultraviolette, infatti queste radiazioni sono particolarmente dannose per gli occhi. Questo trattamento però non comporta un calo della luminosità, infatti la trasparenza della lente arriva a essere circa il 100%. Quando comprerai gli occhiali dovrai guardare la sigla UV seguita da un numero, che è la massima frequenza della luce filtrata. Ad esempio se trovi un occhiale con la dicitura UV400 significa che la lente è stata trattata per filtrare le radiazioni ultraviolette fino a 400 nm (nanometri=frequenza della luce filtrata) cioè filtra i raggi UV-A e UV-B e filtra tra il 99 e il 100% di radiazioni;
  • Filtro colorato: con questo filtro si filtrano maggiormente alcune radiazioni e frequenze, ad esempio il filtro colorato blu come quello degli occhiali da sci;
  • Filtro polarizzante: si può tranquillamente affermare che la luce segue un moto ondulatorio su più piani, però quando la luce viene riflessa come ad esempio la neve, il ghiaccio, o l’acqua la luce si dispone solo su alcuni piani di oscillazione. Il filtro di queste lenti è composto da lamelle distanziate tra loro nell’ordine della lunghezza d’onda della luce incidente, impedendo quindi l’oscillazione selezionando la polarizzazione parallele. Si può quindi dire che grazie a questo vengono filtrati i riflessi luminosi e di migliorare la visibilità;
  • Filtro specchiato: con questo filtro la lente è ricoperta da uno strato molto sottile riflettente e questo permette di utilizzare gli occhiali da sole specchiati quando si è esposti a luce molto forte, come quella del riverbero della luce su neve o ghiaccio.

Oltre a questi filtri esistono anche occhiali da sole degradanti, cioè con una colorazione variabile dove la parte superiore della lente blocca gran parte della radiazione dei raggi solari mentre la lente nella parte inferiore risulta essere più trasparente. Questo permette a questi occhiali essere particolarmente indicati quando si guida. Esistono anche modelli di occhiali fotocromatici quindi con lenti che variano di colore a seconda della luminosità.

Quali occhiali da sole comprare? Guida all’acquisto.

Prima di acquistare un qualsiasi paio di occhiali da sole devi sapere che, oltre alla protezione che l’occhiale deve dare ai tuoi occhi, deve anche rispettare i requisiti essenziali di sicurezza che sono stati stabiliti dalla direttiva comunitaria europea 89/686/CEE, con DL n. 475 del 1992. Detto questo capiamo come e perché dobbiamo proteggere i nostri occhi: quando veniamo esposti a una luce solare molto intensa gli occhi reagiscono e utilizzano dei sistemi naturali per auto proteggersi, come i pigmenti oculari della retina, lo schermo del cristallino, l’ammiccamento delle palpebre, la modifica della pupilla. Se però devi rimanere per tanto tempo esposto alla luce solare allora entrano in gioco gli occhiali da sole in modo da poter creare un effetto barriera alle radiazioni solari che possono danneggiare l’occhio. Gli occhiali da sole quindi servono per filtrare i raggi ultravioletti e i raggi viola-blu, diminuendo così l’abbagliamento. Proprio per questo l'Unione Europea considera questo tipo di occhiale un “dispositivo di protezione individuale” e se con lenti adeguate possono essere indossati anche per la guida. Esistono varie categorie di occhiali e il tuo compito sarà capire quella più idonea a te e ai tuoi occhi:

  • Categoria da 0 a 1: appartengono a questa categoria le lenti con filtro molto chiaro o trasparente, quindi da utilizzare nei locali chiusi o in giornate con poca luce solare;
  • Categoria 2: il filtro delle lenti è medio, quindi da utilizzare in giornate nuvolose oppure in locali dove la luce è media.
  • Categoria 3: il filtro delle lenti è scuro e quindi in giornate piene di sole;
  • Categoria 4: il filtro è molto scuro quindi quando si è esposti a luce molto forte come ad esempio in alta montagna, sull’acqua, sulla neve e sul ghiaccio o per quelle persone con un alta sensibilità oculare. Questa categoria di lente non è idonea per essere utilizzata durante la guida.

Anche il colore delle lenti è un fattore chiave per proteggere la tua vista, scegli tra questi colori il più idoneo ai tuoi occhi e all’uso che ne farai:

  • 💛GIALLO: questo colore di lente è consigliato sulle piste da sci e quando il cielo è coperto, in quanto accentua i contrasti;
  • 💙 BLU: questo colore di lente è ideale per chi ha difficoltà a vedere da vicino perché da una visibilità molto simile al bianco e nero;
  • 💗 ROSA: queste lenti si adattano alla correzione della vista perché hanno un effetto riposante;
  • 🖤 GRIGIO: questa lente non altera i colori ed ha un effetto riposante sugli occhi;
  • 🤎 MARRONE: queste lenti sono consigliate a chi soffre di miopia e sono una buona protezione contro i raggi solari nocivi;
  • 💚 VERDE: queste lenti sono molto riposanti per l’occhio e sono principalmente indicate per gli ipermetropi (la lunghezza del bulbo è inferiore al necessario), come quelli blu e azzurri.

Consigli per scegliere la montatura degli occhiali

Per quanto riguarda la montatura degli occhiali la prima regola fondamentale è quella che deve essere totalmente atossica a contatto con la pelle. Detto questo, esistono vari materiali per le montature degli occhiali, possono essere leghe metalliche o plastica, successivamente rivestite per creare sia il colore che si desidera che la forma. Devi anche tenere presente che gli occhiali non devono essere né troppo grandi né troppo piccole, ma neanche troppo avvolgenti anche perché altrimenti vanificherebbero lo scopo di proteggere gli occhi dalla luce riflessa.

Come conservare gli occhiali da sole vintage

Per poter tenere sempre gli occhiali nel modo migliore e quindi proteggere al meglio i tuoi occhi possiamo consigliarti qualche semplice raccomandazione:

  • Non appoggiare mai le lenti su una superficie ruvida, questo potrebbe graffiare le lenti;
  • Non bisogna mai lasciare gli occhiali sotto fonti di calore o al freddo intenso, questo potrebbe danneggiare permanentemente le lenti;
  • Lavali sempre con acqua tiepida e un detergente delicato e asciugarli con un panno morbido. Ti consigliamo anche di pulirli con un prodotto specifico per la pulizia delle lenti;
  • Conserva sempre gli occhiali in una custodia se possibile rigida per proteggerli dal graffio delle lenti e da possibili urti.

Storia degli occhiali da sole

I primi occhiali da sole per proteggere gli occhi dai raggi solari risalgono agli Inuit (nella preistoria), infatti per proteggere gli occhi dal riverbero creato dai raggi del sole sulla neve o sul ghiaccio costruirono un prototipo di quelli che nel corso dei secoli divennero gli occhiali da sole. Si trattava di montature il legno od ossa di animali che avevano una fessura, senza lenti, che permetteva una visuale ristretta ma senza nessun riverbero. Anche durante l’impero romano risulta esserci traccia di un prototipo dell’occhiale da sole. Nella storia si fa riferimento a Nerone che per guardare i gladiatori combattere utilizzava uno smeraldo, probabilmente perché oltre al colore della pietra in se veniva tagliato in maniera che potesse correggere la miopia. Intorno al XII secolo in Cina si utilizzavano già occhiali con lenti al quarzo di colore fumo ed erano utilizzate in particolar modo durante i processi in tribunale dai giudici, questo per consentire loro di poter nascondere qualsiasi tipo di sguardo e apparire imparziali nel corso del processo e della sentenza. Tra i primi a perfezionare gli occhiali da sole fu il Duca Gian Vincenzo Pinelli che fu mentore di Galileo Galilei. Essendo anche un botanico e avendo una libreria molto vasta si dedicò anche allo sviluppo degli occhiali, proprio per poter leggere e visionare tutte le sue stampe. Infatti da bambino a seguito di un incidente perse la vista in un occhio quindi creò il primo paio di occhiali con lenti verdi che lo aiutassero nella lettura. Anche la Bausch & Lomb, attuale Ray Ban, iniziò a produrre occhiali da sole in quanto il luogotenente americano Macready si rivolse proprio a loro per creare degli occhiali da sole per i piloti, visto che lui era stato vittima di un incidente in mongolfiera, e fu così che nel 1929 fu fondata la prima società produttrice di occhiali da sole ma non solo destinati ai piloti ma a tutti. I primi occhiali da sole con lenti apposite per filtrare i raggi UVA vennero prodotti in Italia nelle vetrerie di Murano e vennero chiamati “occhiali da gondola” o “vetri di Dama”, infatti le dame dell’alta nobiltà veneziana utilizzava questi occhiali con vetri verdi per proteggere gli occhi dal riverbero dei raggi del sole sull’acqua, venivano indossati in special modo da donne e bambini proprio quando utilizzavano la gondola per gli spostamenti.