Sedie vintage

Le sedie vintage non passano mai di moda e sono una vera e propria decorazione per la tua casa, creano un bellissimo ambiente ma anche molto originale. Non guardare in giro da un sito all’altro per cercare sedie vintage per arredare la tua casa, prova a guardare qui sotto tra la gamma di questi prodotti selezionati apposta per gli amanti dello stile rétro, troverai sedie con prezzi molto interessanti.

Sedie in metallo vintage

Questo stile di sedia ha segnato un’epoca quindi se stai cercando delle bellissime sedie vintage per il tuo giardino, per il tuo terrazzo o balcone, qui troverai tutto quello che ti serve. Sedie in metallo o ferro battuto troverai la tua seduta ideale.

Sedie imbottite vintage

Le stampe e il tessuto di queste sedie rétro non sono mai passate di moda, quindi gustati queste bellissime sedie imbottite, sobrie o eleganti e scegli quelle che più ti piacciono e che si abbinano alla perfezione al tuo arredamento.

Sedie vintage in legno

Non perderti questa selezione di sedie in stile barocco o vittoriano con intagli e la classica foglia d’oro e trova la sedia in legno perfetta per arredare al meglio la tua sala da pranzo.

Sedia a dondolo vintage

Qui potrai trovare le migliori sedie a dondolo vintage, sono molto versatili e porteranno colore e comodità alla tua casa. Acquista online una di queste meraviglie che si abbinano perfettamente sia al soggiorno che alla camera da letto.

Sedie industriali vintage

Questa tipologia di sedie hanno il sedile in legno invecchiato ma possono anche essere in ferro o in acciaio e doneranno alla tua casa uno stile unico.

La storia della sedia

La sedia ha origini molto antiche e fino alla fine del quindicesimo secolo, circa, la sedia con spalliera era utilizzata solo dal clero o dalle famiglie aristocratiche. Questo oggetto rivestiva il ruolo di autorità, potere sia in ambito civile che ecclesiastico. La prima sedia risale addirittura alla civiltà egizia, assira, greco romana e proprio in quelle epoche il sedersi da solo significava avere il potere sul popolo, di regnare, il potere divino e addirittura di poter giudicare. Partiamo da secoli fa per imparare a conoscere le sedie che hanno attraversato le epoche in milioni di anni:

  • Civiltà Egizia: certo in quell’epoca la sedia non era come le nostre sedie moderne ma erano sedili realizzati con ebano e avorio, i cui piedi erano decorati con raffigurazioni di schiavi o di animali. Alcuni di questi sgabelli furono ritrovati da alcuni archeologi presso degli scavi nella Valle dei Re;
  • Civiltà Assira: alcuni esempi di sedie si trovano in raffigurazioni monumentali di Ninive e venivano raffigurate con una seduta con piedi intagliati raffiguranti gli artigli di animali come i leoni o con zoccoli come quelli del toro;
  • Civiltà greco romano: era famosa la Sella Curule, cioè una sedia pieghevole a forma di X con decorazioni in avorio e questa sedia era utilizzata dai giudici che ovunque si trovassero potevamo aprire questa sedia e giudicare e questo era un privilegio solo per consoli o pretori, e a chiunque avesse una carica pubblica;
  • Nel medioevo: in quest’epoca le sedie erano esclusivamente destinate al re o al clero. Famosa in questo periodo è proprio la sedia in marmo di Massimiliano, che fu arcivescovo di Ravenna. La sedia era rotonda, con uno schienale alto e intagliata con figure di santi e delle raffigurazioni della religione cristiana-cattolica.

Le prime sedie

Una delle prime sedie, quindi a seduta singola è stata una sedia mobile e pieghevole realizzata dai longobardi intorno al 1100. Ma la storia della vera sedia, come è conosciuta tutt’ora, risale al 1400 ed erano sedute composte da stecche e listelli a forbice tenuti insieme da perni, per quanto concerne invece la spalliera essa era formata da una tavola posizionata orizzontalmente dove venivano infilate le stecche della seduta. Un classico esempio di questa sedia, conservata nel convento fiorentino di San Marco, è la sedia appartenuta a Savonarola. Fu realizzata con 8/12 stecche di legno incrociate a forbice che nella parte inferiore si inseriscono in un piede a corrente e nella parte superiore si trova la parte dorsale sagomata e infilata nei braccioli ed è decorata con intagli. Da questa sedia in poi, nel corso dei secoli la sedia ha subito varie trasformazioni fino a diventare di uso comune e si sono create sempre più modelli e forme come:

  • la sedia a dondolo;
  • la sedia a sdraio;
  • la sedia gestatoria;
  • la sedia a monoblocco.

Nell’epoca moderna le sedie sono diventate parte integrante dell’arredamento di una casa, di uno studio, ecc. e corrispondono a vari modelli:

  • Sedie moderne:
  • Sedie con gambe in legno;
  • Sedie senza braccioli;
  • Sedie da ufficio con varie forme ergonomiche e braccioli per la postura;
  • Sedie in alluminio;
  • Sedie in plastica.

Le sedie antiche invece erano costruite con la seduta in stoffa e in legno per quanto riguarda braccioli, piedi e contorno dello schienale, abbastanza alto. Possono esserci anche sedie moderne imbottite che sono ideali per vari ambienti, come una bella sala da pranzo o in una camera da letto.